Politiche sociali

Il Dipartimento Politiche Sociali della Camera del Lavoro di Milano si occupa del disagio nei luoghi di lavoro e sul territorio.
In particolare, opera per rimuovere le cause  che creano discriminazione ed emarginazione sociale, per tutelare i diritti dei soggetti in difficoltà, per favorire la creazione di opportunità di inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati, per evitare che chi ha già un lavoro venga espulso a causa di una sua difficoltà o patologia.
Il Dipartimento opera in collaborazione e a sostegno dei delegati sindacali e delle RSU (Rappresentanze Sindacali Unitarie) e in stretto raccordo con i servizi pubblici territoriali e con le numerose esperienze di associazionismo e di privato sociale. Inoltre l’Ufficio svolge funzioni di supporto alle categorie sindacali sui temi afferenti le politiche sociali e il disagio nei luoghi di lavoro nell’ambito dell’azione contrattuale svolta nelle aziende e sul territorio.
Tra le tematiche affrontate dal Dipartimento Politiche Sociali rientrano mobbing, molestie, handicap, salute mentale, tossicodipendenza, alcolismo, aids, carcere, povertà ed emarginazione. E’ inoltre attivo all’interno dell’Ufficio il Centro Gay, dedicato all’ascolto, consulenza e tutela sindacale e legale sul tema delle discriminazioni legate all’orientamento sessuale.

Per gli interventi di tutela individuale si veda la pagina Ufficio Politiche Sociali nell’area servizi.

 Responsabile, Ivan Lembo