Consulta dei Lavoratori

Associazione per la promozione culturale

Fin dagli anni ’70 la Consulta dei Lavoratori, voluta da CGIL, CISL e UIL, ha iniziato ad operare per favorire l’accesso di lavoratori e lavoratrici ai teatri milanesi a prezzi convenzionati. Nel 1997 la Consulta è diventata una vera e propria associazione, con un proprio statuto e con una vita autonoma basata sull’adesione dei soci (Cral, Rsa e Rsu, lavoratori dipendenti). Con il tempo la Consulta è diventata nei fatti una significativa istituzione milanese di promozione della cultura teatrale e musicale presso i lavoratori.