Servizio Vertenze Legali: Consulenza contratto di lavoro

In questi anni abbiamo assistito ad una proliferazione smodata ed ingiustificata delle figure contrattuali, sia per quanto riguarda i rapporti di lavoro subordinato sia per i cosiddetti parasubordinati (collaborazioni occasionali – coordinate e continuative, oggi a progetto). Sono innumerevoli i casi in cui una formale correttezza del contratto individuale sottoscritto non trova una reale corrispondenza nelle effettive modalità di svolgimento del rapporto, anche in relazione a quelle che sono state le concrete esigenze aziendali.

È sicuramente opportuno attivarsi tempestivamente, quanto meno per raccogliere più informazioni possibili insieme al funzionario di Categoria o degli uffici vertenze presenti sul territorio per valutare preventivamente il da farsi – in particolare per i contratti che prevedono un termine prossimo -, eventualmente per rimandare ad un momento successivo l’intervento vero e proprio.

È necessario recuperare tutta la documentazione che si riferisce al rapporto di lavoro, a partire dal contratto di assunzione, eventuali comunicazioni del datore di lavoro ( ad es. lettera di trasferimento, di contestazione d’addebito, risoluzione del contratto etc. ), la scheda professionale presso il Centro per l’Impiego, i CUD e tutte le buste paga di cui si dispone. In questa situazione diventa fondamentale la ricostruzione delle modalità di svolgimento del rapporto, spesso in contrasto con quanto riportato nel contratto. Diventa pertanto necessario ricostruire con esattezza le mansioni effettivamente svolte ed effettuare una valutazione sulla temporaneità dell’esigenza nei casi di rapporti a termine (contratti a tempo determinato – somministrazione di lavoro temporaneo), sui corsi di formazione effettivamente svolti nei casi di contratto a contenuto formativo (es. apprendistato) nonché valutare la possibilità di avvalersi di testimoni che abbiano presenziato in maniera significativa durante lo svolgimento del rapporto stesso.