Ufficio Artigiani: Sistema Bilaterale Lombardo dell’Artigianato e Prestazioni di sostegno al reddito

Nel 1993, con un accordo tra CGIL, CISL e UIL e le organizzazioni delle imprese artigiane (Confartigianato, Cna, Claai, Casa) è stato avviato il Sistema bilaterale lombardo (ELBA) con l’obiettivo di dare una risposta all’assenza di strumenti di ammortizzazione sociale nel settore artigiano. ELBA sostiene l’artigianato lombardo con una serie di Provvidenze (contributi a fondo perduto) rivolte sia ai lavoratori che alle imprese del settore (ad esempio: contributo per rette asili nido, contributo per anzianità professionale, contributo aggiuntivo in caso di disoccupazione ecc.)
Le provvidenze sono un diritto contrattuale, pertanto è importante verificare che l’azienda sia iscritta all’ELBA e applichi gli accordi contenuti nei diversi CCNL.
Ad oggi sono circa 40.000 le aziende iscritte, ma sono ancora molte le aziende distanti dal sistema bilaterale e siamo distanti dal garantire a tutti i lavoratori artigiani le provvidenze che formano un sistema di tutele adeguato. Il nostro impegno, unitamente alla tua partecipazione, ci spinge ad operare in questa direzione con rinnovato impegno.
Per maggiori informazioni e per inviare richieste di provvidenze puoi rivolgerti al nostro Sportello (vedi sezione contatti)

Oltre ad ELBA i sistema bilaterale dispone di un ulteriore soggetto: OPRA, l’Organismo Paritetico Regionale dell’Artigianato per la sicurezza e l’ambiente, attraverso anche il coordinamento delle articolazioni OPTA (Organismi Paritetici Territoriali dell’Artigianato) promuove la sicurezza nei luoghi di lavoro del comparto artigiano, a sostegno della prevenzione e della qualità dell’organizzazione del lavoro. A fianco dell’OPRA e degli OPTA operano i RLST – Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza Territoriale.