Ufficio Politiche Sociali

Uno spazio dedicato al disagio sociale

Si occupa del disagio nei luoghi di lavoro e sul territorio. In particolare, l’Ufficio opera per rimuovere le cause che creano discriminazione ed emarginazione sociale, per tutelare i diritti dei soggetti in difficoltà, per favorire la creazione di opportunità di inserimento lavorativo per i soggetti svantaggiati, per evitare che chi ha già un lavoro venga espulso a causa di una sua difficoltà o patologia. L’Ufficio opera in collaborazione con le categorie, a supporto dei delegati sindacali e in stretto raccordo con i servizi pubblici territoriali e con le esperienze di associazionismo e di privato sociale.
L’Ufficio Politiche Sociali, attraverso il suo sportello, offre ai lavoratori orientamento, sostegno, assistenza sindacale, legale e psicologica con riguardo a: mobbing, discriminazioni, disabilità, salute mentale, tossicodipendenza, alcolismo e nuove forme di dipendenza, aids, carcere, povertà, fragilità ed emarginazione.
È attivo inoltre il Centro Gay, uno spazio dedicato all’ascolto, consulenza e tutela sindacale e legale sulle discriminazioni relative all’orientamento sessuale.

In collaborazione e in raccordo con FILT CGIL.

Per le altre attività e i progetti in tema di politiche sociali si veda la pagina del Dipartimento Politiche Sociali