giovedì, 25 Luglio, 2024
Banner Top

Riapre il bar della Camera del Lavoro di Milano, gestito da una cooperativa sociale. Inaugurazione martedì 25 alle ore 16. A seguire concerto di Alberto Fortis

Riapre il bar della Camera del Lavoro, chiuso in fase Covid. Un bar che vuole essere uno spazio per e della città, casa delle lavoratrici e dei lavoratori milanesi, luogo di socialità, convivialità, inclusione sociale.

Il bar sarà gestito dal mondo della cooperazione sociale, nel solco della lunga storia confederale di attenzione, tutela, cura dei contesti di maggior fragilità della città.

Dietro il bancone ci saranno persone provenienti dal circuito penale. La Cgil a Milano è attiva per promuovere e creare percorsi che garantiscano la piena attuazione dell’art.27 della Costituzione, la via maestra, a partire dal diritto al lavoro dignitoso per le persone detenute. Il lavoro, in più dell’80% dei casi, elimina il rischio di recidiva.

L’apertura del bar è parte integrante di una quotidianità di azioni e iniziative che il sindacato mette in campo (come gli sportelli nelle carceri della città per ascoltare i bisogni delle persone detenute, nel lavoro e non solo, e garantire la piena esigibilità dei diritti).

L’inaugurazione del bar si terrà martedì 25 giugno alle ore 16 in Corso di Porta Vittoria 43. Partecipano: Valter Mori, direttore cooperativa La Fabbrica dei Segni, Augusto Rocchi, L’Albero del Pane, Silvio Di Gregorio, direttore carcere di Opera, un rappresentante del carcere di Bollate e per la Cgil Ivan Lembo, responsabile ufficio politiche sociali e il segretario generale Luca Stanzione.

A seguire, alle 17.30 sul piazzale della Camera del Lavoro, l’esibizione di Alberto Fortis.

 

 

Banner Content

0 Comments

Leave a Comment