giovedì, Febbraio 22, 2024
Banner Top
Richiedenti asilo: chi è senza documenti può prenotare presso gli sportelli del sindacato l’appuntamento in Questura per la domanda di protezione. Stop alle code in via Cagni.
Nei giorni scorsi nei pressi dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Milano, in via Cagni, si sono registrate lunghe code di richiedenti asilo in attesa di essere ricevuti per il disbrigo delle pratiche burocratiche relative all’ottenimento del documento di protezione umanitaria.
Questa situazione di vero e proprio ingorgo ha creato tensioni e disagi per gli utenti, il personale della Polizia e i residenti della zona. Sindacati e istituzioni si sono quindi incontrati per risolvere il problema e hanno stabilito di attivare un sistema alternativo di prenotazione degli appuntamenti.
Queste le modalità individuate:
1) Le persone in possesso di un documento d’identità valido possono prenotare l’appuntamento direttamente online, registrandosi sul portale prenota- facile.poliziadistato.it, selezionando “Procedure per la presentazione”, inserendo una copia del documento e scegliendo la prima data disponibile.
2) Le persone con fragilità, ovvero donne in gravidanza e over 60, possono rivolgersi agli sportelli dell’Avsi, in viale Monza 79.
3) Le persone sprovviste di un documento d’identità valido possono avvalersi di una rete di sportelli messa in campo dal sistema associativo, tra cui quelli di CGIL, CISL e UIL.
 I migranti dovranno presentare  semplicemente due fototessere  e autocertificare i propri dati anagrafici così da permettere ai nostri operatori prenotare l’appuntamento presso la Questura.
I sindacati avranno solo il compito di raccogliere i dati dei richiedenti asilo e di inserirli nel sistema.
Banner Content
Tags: , , ,

Related Article

0 Comments

Leave a Comment