sabato, 15 Giugno, 2024
Banner Top
La casa è diventata un’emergenza.
Non da oggi. É una lunga rincorsa che allontana, con il passare degli anni, un diritto essenziale dai giovani, studenti e le famiglie.
Sempre più spesso questo diritto sta diventando irraggiungibile.
C’è un legame tra lavoro, casa e città che si rischia di spezzare se non si interviene.
Lavoratori del terziario a salario povero, precari ma anche dipendenti pubblici, delle forze dell’ordine, della sanità e dell’istruzione già oggi non riescono a trovare casa a prezzi sostenibili.
Se il legame si spezza le città andranno in cortocircuito.
Bisogna intervenire subito, servono risorse, soprattutto politiche abitative anche per contenere i costi di costruzione che oggi sono alle stelle.
Per le risorse bisogna guardare proprio alla dinamica del mercato immobiliare che ha fatto impennare i prezzi e dalle conseguenti rendite che oggi si annidano nel fenomeno degli affitti brevi. Lì vanno prese e poi reinvestite per la collettività.
Abbiamo aperto mesi fa il dibattito e oggi proviamo a mettere insieme istituzioni, imprese e mondo della cooperazione per poter arrivare a delle proposte concrete.
Banner Content
Tags: , , ,

Related Article

0 Comments

Leave a Comment