lunedì, Dicembre 5, 2022
Banner Top

La Camera del Lavoro di Milano, da sempre in fila nelle battaglie contro le discriminazioni, per i diritti civili, l’uguaglianza e la libertà delle persone, aderisce e partecipa al Milano Pride 2022.

Lo fa con la costanza e l’impegno di un lavoro quotidiano: nelle vertenze contro le aziende che discriminano le persone per il loro orientamento sessuale; nelle pratiche contrattuali, come quelle che, ancor prima dell’approvazione della legge sulle unioni civili, hanno consentito di estendere in alcune aziende diritti alle famiglie composte da persone dello stesso sesso; nei progetti, come quelli volti a favorire l’inserimento lavorativo delle persone trans gender, discriminate sia nei colloqui di lavoro che poi nei luoghi di lavoro.

La strada da fare è ancora molto lunga, anche nella “ricca” Milano”. Nei luoghi di lavoro e nelle scuole assistiamo ancora a  forme di discriminazione e di pregiudizio e in moltissimi casi l’impossibilità delle persone di esprimere liberamente la propria identità di genere.

Siamo molto preoccupati del clima di odio e di intolleranza che si respira nel nostro Paese nei confronti di ogni forma di diversità.

La CGIL è e sarà sempre parte attiva alle iniziative e ai percorsi, sia a livello territoriale che nazionale, che contrastino ogni forma di discriminazione e consentano di agevolare il percorso di rivendicazione dei diritti civili nel nostro Paese.

 

Guarda il video della campagna di comunicazione:

Banner Content
Tags: , , ,

Related Article

0 Comments

Leave a Comment